Psicologo

Perché rivolgersi ad uno psicologo/ psicoterapeuta ?

Spesso si pensa erroneamente che a rivolgersi allo psicologo siano i “matti” o che sia un segno di debolezza chiedere “aiuto”.  Ma chiedere “aiuto” o sostegno ad una figura professionale in un momento della propria vita significa prendersi cura di sé, della propria persona e darsi delle nuove e diverse possibilità. È importante la salute fisica ma altrettanto importante il proprio benessere psichico.

L’approccio sistemico-relazionale si fonda sul presupposto che non sia possibile spiegare lo sviluppo di un individuo indipendentemente dal sistema cioè dalla rete di relazioni significative di cui è parte, né che sia possibile comprenderne il comportamento senza considerare il contesto cioè le situazioni in cui ha luogo.

“Nella terapia sistemica emergono storie e storie su storie. Le storie rivelano la visione del mondo della famiglia…Il terapeuta lavora sulle storie che vivono le persone, sulle storie di queste storie. La conversazione terapeutica è uno scambio di storie.” (Bradford-Keeney, 1983).

Nel lavoro con l’individuo, con la coppia o con la famiglia l’obiettivo è introdurre un’organizzazione più funzionale laddove le dinamiche attuali generano sofferenza psicologica la quale può esprimersi attraverso un sintomo. Attraverso il percorso terapeutico si cerca di riattivare il processo evolutivo della famiglia e dell’individuo permettendo di sperimentare nuove modalità comunicative e nuove possibilità.

Quando la psicoterapia si rivolge all’individuo tiene in considerazione tutto il sistema significativo intorno alla persona, le relazioni attuali e passate riguardanti sia la storia individuale che quella familiare. L’attenzione del terapeuta sarà pertanto in ogni modo rivolta alla dimensione relazionale ed interattiva del paziente, non tralasciando comunque pensieri, emozioni, storie e vissuti legati alla dimensione individuale.

Nei primi incontri è prevista una fase iniziale di consulenza per comprendere la situazione e per confrontarsi sull’ eventualità di proseguire il percorso (laddove sia necessario).